Eventi futuri

da 27/09/2017 a 29/09/2017 Mira (VE) Scuola dell'Economia Solidale
Luogo evento: 
Mira (VE)
Data evento: 
da 27 Settembre a 29 Settembre

Dal pomeriggio di mercoledì 27 a venerdì 29 settembre 2017, si terranno a Mira (vicino Venezia) tre giornate di studio e di confronto tra ricercatori e attivisti dell’economia solidale dedicate a "Tessitrici e tessitori di relazioni di comunità".
Tanti i temi proposti: dal seminario iniziale di Ina Praetorius su "Economia di cura", a quello finale di Alberto Magnaghi su "Mappe di comunità".
Un'occasione da non perdere!<--break->

La Scuola, che precede INES 17, è organizzata in cinque sessioni:
- Mercoledì 27 pomeriggio: Seminario su "Economia, cura, comunità e territori" con Ina Preorius
- Giovedì 28 mattina: presentazione casi e confronto in gruppi sulla formazione di comunità "capaci di futuro".
- Giovedì pomeriggio: presentazione casi e confronto in gruppi su la concorrenza fra le imprese ecosol e le loro relazioni dirette con i Gas.
- Venerdì 29 mattina: "La struttura che connette", seminario ludico-riflessivo di formazione.
- Venerdì pomeriggio: lezione di Alberto Magnaghi su "Le mappe di comunità"; a seguire presentazione dei risultati del percorso preparatorio "Le tre gambe ecosol" (riunione aperta del Tavolo RES).

Al link indicato qui sotto su SBW trovate il programma completo della scuola.
https://socialbusinessworld.org/events/event/view/838571/scuola-associata-ad-ines-17-tessitrici-e-tessitori-di-relazioni-di-comunita
Per iscriversi bisogna andare in fondo alla pagina del programma e cliccare sul bottone PARTECIPO, oppure ci si può iscrivere direttamente da questo link:
https://socialbusinessworld.org/events/event/register/838571

Per la sistemazione vedere: www.sipuofaremira.it/luoghi/ospitalita-e-luogo

E' stata attivata una convenzione con un self-service vicino alla sede della Scuola per pasti a 8-9€.

Costo di iscrizione a tutta la Scuola è di 100€, e comprende i materiali di supporto, tra cui "I dialoghi dell'economia solidale".
Il costo di iscrizione a singole sessioni è di 30€.
Per informazioni scrivete alla segreteria del Tavolo: tavolores(chiocciola)econmomiasolidale.net

La scuola è organizzata dal Tavolo RES insieme ad Associazione per la Decrescita e Forum dei Beni Comuni e dell'Economia Solidale del Friuli Venezia Giulia.

In allegato la locandina.

Foto di Andrea Saroldi, Parco di San Giovanni a Trieste durante l'edizione 2015 della scuola dell'economia solidale "I dialoghi di San Giovanni".

Dove: 
Tags: 
Provincia: 
Venezia
Regione: 
Veneto
da 30/09/2017 a 01/10/2017 Mira (VE) Prima di tutto INES 2017
Luogo evento: 
Mira (VE)
Data evento: 
da 30 Settembre a 1 Ottobre

Nel 2017 l'incontro nazionale dell'economia solidale (INES) si tiene a Mira (VE) dal 30 settembre al 1 ottobre all'interno del festival "Si può fare".

Accompagnare il passaggio dai distretti alle comunità distrettuali è il tema dell'incontro nazionale dell'economia solidale (INES) che si tiene a Mira (VE) dal 30 settembre al 1° ottobre 2017 all'interno della fiera "Si può fare", preceduto dalla scuola dell'economia solidale su "Tessitrici e tessitori di relazioni di comunità".

Il tema "Il passaggio da Distretti a Comunità distrettuali" si articola in 4 sessioni.

Sabato 30/9 (mattina) - A. DALLE RETI ALLE COMUNITA'

  • ore 9.00-13.00 - I principali passi di DES e produttori ecosol dal 2015 al 2017: dalle conclusioni di INES 2015 ai risultati del percorso preparatorio di INES ’17 (richiamando e facendo intervenire: BG – Qualcosa di solidale, MI- Stati generali di RES Lombardia, BO- Seminario sui “Servizi sovra-distrettuali”, Assemblea di REES Marche, Assemblea di Co-energia).

Sabato 30/9 (pomeriggio) - B. FLUSSI E FILIERE

Introduzione alla tematica e presentazione dei due sotto-temi che verranno trattati in sequenza (il tutto in plenaria):

  • ore 14.30-17.00 - Le esperienze ecosol innovative: CSA (Community Supported Agricolture - Agricoltura sostenuta dalla comunità), SPG (Sistemi di Garanzia Partecipativa), Sistemi Comunitari di Scambio, Patti, “Terra sociale” del DES Brenta.
  • ore 17.30-19.00 - Le proposte dei GdL nazionali: Sovranità Alimentare, Comunicazione, EBC (Economia del Bene Comune), BdG (Bilanci di Giustizia), Ricerca, ...

Domenica 1/10  (mattina) - C. RI-TERRITORIALIZZARE E RI-SOCIALIZZARE L'ECONOMIA

Introduzione alla tematica e presentazione dei due sotto-temi che verranno trattati in sequenza (il tutto in plenaria):

  • ore 9.00-11.00 - Assemblee/Forum costituiti in rapporto con le leggi sull’economia solidale in Emilia Romagna e FVG come laboratori di "Comunità capaci di futuro" e "Forme di collaborazioni fra cittadini e amministrazioni" proposto da Mira 2030.
  • ore 11.30-13.00 - "Una matrice economica per definire il valore delle economie sociali e solidali”: i risultati della ricerca internazionale SUSY a confronto con altri paradigmi.

Domenica 1/10 (pomeriggio) - D. CITTADINANZA/DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA

  • ore 14.30-17.00 - Tavola rotonda/confronto con i promotori della "Rete di Reti": Associazione Decrescita, EBC, Italia che Cambia, Movimento Decrescita Felice, Panta Rei, Rete Italiana Villaggi Ecologici, Transition Italia; sono invitate le Associazioni aderenti al Tavolo RES e altre organizzazioni con cui ha rapporti collaborativi.
     

Per iscriversi cliccare qui o su "Partecipo" in basso e compilare il breve modulo.

Per ospitalità cliccare qui.

Accordi per viaggio e alloggio cliccare qui.

In allegato trovi la locandina, altre informazioni ai link indicati qui sotto.

Dove: 
Tags: 
Provincia: 
Venezia
Regione: 
Veneto
30/09/2017 Albairate (MI) Grani della tradizione contadina
da 07/10/2017 a 08/10/2017 Ostana (CN) Portiamo in alto la Nuova Economia
Luogo evento: 
Ostana (CN)
Data evento: 
da 7 Ottobre a 8 Ottobre

Le socie e i soci volontari del Gruppo di Iniziativa Territoriale di Banca Etica in Provincia di Cuneo, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Ostana, del Comune di Saluzzo, del Parco del Monviso e di altri enti, organizzano nella sala Polivalente del Comune di Ostana un convegno dal titolo "Portiamo in alto la Nuova Economia" che si terrà sabato 7 e domenica 8 ottobre 2017.

Il convegno è rivolto in particolare a: imprenditori, imprenditori sociali, amministratori, servizi pubblici territoriali, associazioni di territorio, ma aperto anche alla cittadinanza. Vi sarà un approfondimento sulle metodologie legate alla “Nuova Economia” nel pomeriggio di sabato 7 con studiosi e studiose che introdurranno il dibattito che si animerà con le esperienze delle imprenditrici e degli imprenditori; la domenica si terrà una parte più pratica, laboratoriale e
progettuale.
Gli obiettivi che ci poniamo con questo incontro sono:

  • Fare incontrare i diversi attori pubblici e privati del territorio, con studiosi e specialisti (accademici, economisti, sociologi, operatori sociali ed esperti di e della montagna) per avviare una riflessione sul “sistema montagna” affinché diventi un laboratorio sociale ed economico capace di uno sviluppo sostenibile e innovativo.
  • Promuovere la Nuova Economia, uno strumento possibile, da conoscere meglio perché capace di valorizzare quelle esperienze che coniugano economia, finanza e impresa con la dimensione comunitaria, la relazione tra le persone, lIn allegato l'invito e il programma.’innovazione e l’etica.
  • Creare i presupposti culturali affinché i territori fragili siano percepiti come una “risorsa” economica anziché solo una “spesa a fondo perduto” se vissuti con un’assunzione di responsabilità da parte di imprese e consumatori.
  • Valorizzare le “Aree fragili” quei territori che presentano uno sviluppo economico e sociale non equiparabile al contesto territoriale che li circonda. Contesti “arretrati” ma anche incubatori di nuove esperienze, luogo d’arrivo di persone pronte a investire, spazi “secondari” che, per il loro essere tali, offrono più opportunità se si hanno idee buone da coltivare. Cosa rende questi territori eccezionali? Cosa deve essere valorizzato? Capiamolo insieme.

Il luogo del convegno è emblematico, Ostana è un piccolo comune della Valle Po, un esempio di inversione alla tendenza allo spopolamento e abbandono della montagna, un’esperienza importante di recupero del patrimonio storico edilizio nel rispetto dell’ambiente e al contempo capace di reinterpretare le tradizioni, un incubatore di iniziative culturali a livello nazionale.
Ci piacerebbe avere la Vostra presenza per animare il dibattito all’interno dei momenti di confronto che abbiamo immaginato, il sabato pomeriggio, oltre che durante il laboratorio, la domenica mattina.

Tutto l’evento è organizzato con gli sforzi delle volontarie, dei volontari e di tutte le persone che collaborano con il GIT - Gruppo Soci Banca Etica - Cuneo. Abbiamo ricevuto un piccolo contributo dalla Banca che copre meno di un terzo delle spese vive previste per la realizzazione dell’evento.Per questo motivo nel modulo di iscrizione troverai dei costi da sostenere per i pasti, il pernottamento, la partecipazione ad alcune particolari attività.
Se puoi fare di più, però, dona il tuo contributo per il sostegno del progetto con un bonifico bancario a: Fondazione Finanza Etica, IBAN - IT 91 Q 05018 12101 000 000 109023, C.F. 92157740280, Causale: “Contributo Convegno Ostana Nuova Economia – GIT Cuneo”.
Il bilancio dell’iniziativa sarà disponibile, una volta approvato il bilancio, sul nostro sito: http://bancaetica.org/git/cuneo.

In attesa di una Vostra gentile risposta vi ringrazio cordialmente.
Francesco Di Meglio
Coordinatore Soci Banca Etica Cuneo
3491771634 – git.cuneo(chiocciola)bancaetica.org

In allegato trovi l'invito, il programma e il modulo di partecipazione.

Dove: 
Provincia: 
Cuneo
Regione: 
Piemonte

Iscriviti alle mailing list.