ABITARE SOLIDALE E EDILIZIA SOSTENIBILE E BIOEDILIZIA

Il GLT si è costituito alla 2° convocazione del Forum a dicembre 2017 e in questo lasso di tempo ha lavorato prevalentemente sul tema dell’emergenza abitativa perché il tema dell’abitare solidale si focalizza sulle persone e sulla logica delle relazioni. In occasione di questa convocazione al GLT si sono aggiunti altri due membri, SLIT San Lazzaro e una persona fisica partecipante solo come uditrice.
Maria Cristina Visioli di Welcome Refugees Italia si sofferma in particolar modo sulla situazione che riguarda la città di Bologna dove da qualche tempo è nata anche l’Associazione delle famiglie accoglienti di Bologna e dove è stato attivato un fondo per il ripristino degli alloggi Acer, ma nonostante queste iniziative rimane comunque alto il numero delle persone che si trovano in una situazione di ristrettezze economiche, ma che non sono sufficientemente in difficoltà per poter accedere agli alloggi Acer e allo stesso tempo non sono sufficientemente affidabili sotto l’aspetto prettamente economico per ottenere dei contratti di affitto dai privati/proprietari degli immobili in affitto. Per questo motivo si sta cercando di trovare delle soluzioni alternative per poter dare le garanzie necessarie a queste persone e metterle nelle condizioni di ottenere di poter sottoscrivere dei contratti di affitto e trovare così una sistemazione abitativa.
Si chiede pertanto alla Regione di farsi carico di promuovere una campagna di sensibilizzazione riguardante le buone pratiche già messe in atto in alcune parti del territorio regionale e promuovendo la nascita di nuovi gruppi territoriali legati al tema dell’abitare solidale.
Si coglie l’occasione del Forum per riportare l’attenzione anche sul problema già in parte segnalato del boom di affitti turistici verificatosi a Bologna dovuto all’effetto AirBnB e che allo stesso tempo si segnala la nascita della start up di FairBnB proprio a Bologna con l’obiettivo di viaggiare sapendo di poter fare del bene, cercando di dimostrare che c’è anche un altro modo di fare le cose, per creare una economia solidale (vedi link: https://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2019-02-20/turismo-parte-bologna-fair-bnb-startup-che-vuole-sfidare-airbnb-194237.shtml?uuid=ABR0tZWB&refresh_ce=1).