COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

Il GLT realizza il primo incontro nel corso della seconda seduta del Forum tenutasi nel dicembre 2017.
Costituito da tre realtà, entra in sinergia con il Tavolo del Commercio Equo/Coordinamento regionale Terra Equa, già istituito presso l’assessorato competente, a seguito della Legge regionale sul Commercio Equo e Solidale n. 22 del 2006.
Le linee progettuali proposte sono le seguenti:

  • rafforzare i criteri per la sostenibilità, da inserire in appalti pubblici o bandi che allo stato attuale non riconoscono concretamente, ma solo formalmente il Commercio Equo e Solidale;
  • organizzare un evento del Commercio Equo e Solidale.

Si sottolinea, inoltre, che sebbene siano presenti poche organizzazioni, queste sono esponenti di realtà complesse e quindi portatrici di istanze caratterizzate da ampia diffusività.
Infine il GLT propone linee di lavoro maturate in anni, e comunque elaborate attraverso vari incontri e progetti che potranno portare ad azioni concrete di cambiamento e innovazione.
Come referenti del GLT vengono designati: Mario Villa di ExAequo e Sem Occhiocupo della Coop. Oltremare.