Economia sociale e solidale: la risposta possibile alle sfide del lavoro

Author: redazione / Date: Gio, 06/06/2019 - 08:13 / Tags:

Il rapporto Euricse llustra le principali caratteristiche teoriche ed empiriche delle organizzazioni dell’Economia Sociale e Solidale (ESS), riconoscendo in esse uno strumento dinamico e innovativo, particolarmente efficace per rispondere alle sfide poste dal nuovo mercato del lavoro, preservando l’occupazione nei settori tradizionali, favorendo la partecipazione delle donne e garantendo una qualità del lavoro più dignitosa.

Il rapporto presenta tuttavia alcuni punti critici, ad esempio a pagina 23 dove scrive: "Ora che gli enti pubblici devono affrontare significative riduzioni di budget e vi sono crescenti limitazioni all’aumento del deficit pubblico, c’è bisogno che nuovi attori si facciano avanti. Le organizzazioni dell’ESS possono ricoprire questo ruolo, anche perché possono contare su un mix di risorse che include le donazioni e il volontariato. Inoltre esse assumono lavoratori che sono intrinsecamente motivati dai loro valori e dalle loro aspirazioni sociali, e quindi sono disponibili ad accettare stipendi lievemente più bassi pur mantenendo allo stesso tempo un’alta soddisfazione lavorativa". L'economia sociale e solidale dovrebbe infatti alzare i salari e rivendicare servizi sociali universali supportando uno Stato che redistribuisce le risorse.

Al link indicato qui sotto trovate il rapporto Euricse "L'Economia Sociale e Solidale e il Futuro del Lavoro" (2017) ora disponibile nella traduzione italiana.

Categoria: