Evviva lo ZAC!

Author: redazione / Date: Sab, 12/12/2015 - 17:40 / Tags:

La cooperativa ZAC!, Zone Attive di Cittadinanza ONLUS, da un anno gestisce il Movicentro di Ivrea per dare alla città una casa accogliente, popolare, plurale e innovativa. Lo ZAC! è un luogo di collaborazione, aperto alla città, dove sperimentare percorsi di socialità, di convivialità e di economia solidale.
Buon compleanno ZAC!

La collaborazione con il Gruppo d’Acquisto Solidale Ecoredia permette di mettere l’accento sulle buone pratiche di consumo consapevole e sulla valorizzazione del territorio, con l’apertura di un bar/ristoro e un piccolo spaccio per i produttori locali, favorendo la filiera corta e la diffusione di nuovi stili di vita.
L’intento primario del progetto è la creazione di un centro di aggregazione che offra spazi di autogestione per ragazzi, famiglie, associazioni e gruppi informali, restituendo alla città un luogo di coesione sociale e di incontro.
Lo spazio ragazzi può essere utilizzato liberamente come aula studio, come luogo di ritrovo e gioco, come spazio di progettazione per attivare percorsi di protagonismo giovanile e di cittadinanza attiva.
Lo spazio officina è un luogo in cui manualità e circolazione dei saperi fanno incontrare le diverse generazioni, le competenze della città con quelle della campagna, il centro con la periferia, il pensare con il saper fare, progettare, costruire, inventare, in uno spirito di condivisione e scambio delle diverse creatività.
Lo spazio per le associazioni è un invito, a chi si riconosca nei principi della pace, della nonviolenza, della legalità e della tutela dell’ambiente, a partecipare alla programmazione e alla gestione del centro, per sperimentare percorsi di partecipazione e  di trasformazione sociale.
L’atrio può ospitare musica, spettacoli, mostre, mercatini, feste e tutte quelle occasioni che ci consentono di sentirci parte di questa città e di questo tempo.
Il Gas Ecoredia è socio fondatore della Cooperativa, allo ZAC! ha la sua sede e collabora con entusiasmo alla programmazione delle attività.
In particolare, una volta al mese, si tiene allo ZAC! L’Altromercato, che unisce la storia ormai più che decennale di Ecoredia, la sua rete di rapporti e la solida alleanza tra i consumatori e i produttori del territorio, alla comunità appena nata, quella dello Zac, con la sua carica di energia, di fermento, di intrecci e contaminazioni fra esperienze diverse.
Dall’impulso di queste due realtà, è andata formandosi la nuova esperienza de l’Altromercato, che si aggiunge ai mercatini settimanali dei produttori del lunedì, martedì e giovedì delle Cose Buone allo Zac. Ogni secondo sabato del mese il grande atrio del Movicentro diventa uno spazio dedicato ai fatti e alle persone che costruiscono l’economia solidale emergente, un luogo per acquistare cibo locale, prodotto secondo i principi dell’agricoltura biologica, ma anche per scoprire oggetti e abiti creati in modo ecologico e sostenibile e per trovare informazioni e suggerimenti per la cura e il benessere naturale. Nello stesso tempo, lo Zac si fa luogo dove i visitatori possono sperimentare in prima persona nuove capacità: i produttori del mercato infatti, sono di volta in volta protagonisti di laboratori, prove e dimostrazioni pratiche per condividere saperi e competenze e metterli a disposizione come bene comune. E ancora, per i produttori stessi, uno spazio di incontro e discussione, per fare un passo avanti verso la costruzione e il rafforzamento di un’economia di territorio, parallela e alternativa a quella ormai da tempo entrata in crisi.
Alla festa del suo primo compleanno, si inaugura nel cuore dello ZAC! il nuovo spazio produttori, la vetrina per i prodotti del territorio. Lo spazio è stato progettato e realizzato con un workshop di autocostruzione dallo studio di architettura e design Farwaste, che lavora con materiali di recupero e soprattutto coinvolge direttamente le persone nella costruzione dei propri spazi e arredi. Così è stato allo ZAC!, quando una ventina di volontari si sono rimboccati le maniche e hanno dipinto, levigato, avvitato, annodato, montato e costruito tutto il necessario per il nuovo spazio dedicato ai produttori.
La vetrina si affianca ai mercatini di CoseBuone dello ZAC! per promuovere i prodotti del territorio, un luogo dove fare la spesa a kmzero, acquistando direttamente dagli agricoltori e dai produttori canavesani.

Categoria: 
Dove: 
Chi: