FINANZA ETICA, MUTUALISTICA E SOLIDALE SISTEMI DI SCAMBIO LOCALE

Gli incontri del GLT anche in questi mesi sono stati partecipati da un cospicuo numero di iscritti al GLT. Si conferma la volontà e si auspica di riuscire a portare a termine entro il mese di giugno 2019 tutto l’iter per l’avvio del Fondo regionale per l’abbattimento degli interessi passivi rivolto ai soggetti dell’economia solidale dell’Emilia-Romagna così come previsto dalla L.R. 19/2014.
Si chiede inoltre di inserire nel regolamento attuativo del Fondo la definizione di operatore bancario di finanza etica e sostenibile richiamando quanto previsto dal Testo Unico Bancario nazionale all’articolo 111bis, comma 1 valutando anche l’opportunità di intervenire anche direttamente sulla normativa ordinaria.

Per quanto riguarda invece i sistemi comunitari di scambio, si fa presente che è già stata avviata una nuova progettualità su questi temi a San Martino in Rio in provincia di Reggio Emilia da cui prendere ulteriore spunto per portare avanti questi temi, inoltre si chiede nuovamente alla Regione e ad ERVET di individuare un referente regionale con cui potersi confrontare ed approfondire questi aspetti.

A questo link trovate le informazioni sulle attività portate avanti dal GLT FEMS.