Politiche pubbliche

I Gas di Pordenone scrivono alla Prefetta

Iscritto da

6 anni
redazione , 02/01/2018

A dicembre 2017 i Gas della rete della provincia di Pordenone hanno scritto alla Prefetta per chiedere di attivare al più presto l'accoglienza diffusa verso i migranti; 600 famiglie allenate al consumo critico affrontano con lo stesso spirito i temi sociali, attivandosi insieme ai produttori e alle associazioni per essere di stimolo e supporto alla cominità in cui vivono. Riportiamo qui sotto il testo della lettera.

Ripartire dalle comunità di distretto

Iscritto da

6 anni
redazione , 06/05/2017

Grande soddisfazione al Forum dei beni comuni del Friuli Venezia Giulia. Il 14 marzo 2017 il Consiglio regionale ha approvato la legge numero 4 dal titolo “Norme per la valorizzazione e la promozione dell’economia solidale”.

Verbale dell'incontro skype del gruppo Relazioni con le Istituzioni (dicembre 2016)

Iscritto da

6 anni
redazione , 20/02/2017

L'incontro di dicembre del Gruppo Tematico Relazioni con le Istituzioni è stato dedicato in parte all'analisi della situazione che si è venuta a creare in Abruzzo e alla strategia con cui affrontare le Leggi Regionali. Vedi anche la cronologia del percorso abruzzese sulla Legge Regionale.

In allegato la sintesi dell'incontro e lo schema grafico della cronologia.

Terra, lavoro, salute e dignità

Iscritto da

6 anni
redazione , 18/02/2017

Appello per "Un cibo sano e di qualità, un lavoro degno, una politica agricola giusta e sostenibile in una Europa dei popoli e della solidarietà".

Legge sui Gas in Abruzzo: i beneficiari dicono no, "Non ci servono soldi, pensate ad altro" redazione 09/12/2016

AbruzzoWeb racconta la discussione in corso tra le realtà abruzzesi sull'utilità di una legge regionale sull'economia solidale.

L'economia plurale che cambia la città

Iscritto da

6 anni
redazione , 01/11/2016

Le persone impegnate nella variegata galassia che qualcuno chiama economia sociale e solidale (e altri in molti diversi modi) diventano sempre più numerose, eppure nelle agende politiche che decidono le sorti del pianeta queste esperienze restano invisibili. La situazione cambia, almeno in alcune significative esperienze, per quel che riguarda i municipi e, più in generale, i governi di prossimità.