Iscritto da

6 anni 8 mesi
redazione , 26/03/2021
Mele Monvisotta

Il Gas Roccafranca di Torino partecipa con i suoi prodotti di filiera corta alla spesa SOSpesa, insieme ai cittadini e ai commercianti dei Quartieri Mirafiori.

La "Spesa SOSpesa" è un'iniziativa avviata nel 2020 a Torino con gli esercizi commerciali di prossimità della Circoscrizione 2 (attualmente è attiva a Mirafiori Nord e Mirafiori Sud), inserita all'interno del progetto "Mirafiori Quartieri Solidali" della Fondazione Mirafiori in collaborazione con la Fondazione Cascina Roccafranca.
La Spesa SOSpesa funziona in questo modo: i clienti possono lasciare donazioni in denaro presso gli esercizi aderenti che vengono trasformate in prodotti. I commercianti possono arricchire le donazioni con ulteriori prodotti o invenduto.
Le due Case del Quartiere di Mirafiori e i relativi sotto-snodi afferenti, attraverso i propri volontari, si occupano periodicamente dell’acquisto di prodotti sulla base delle donazioni in denaro accumulate. I prodotti sono destinati alla preparazione di pasti o all'integrazione dei pacchi alimentari normalmente distribuiti dagli enti assistenziali del territorio (es. i centri di ascolto delle parrocchie), con l'aggiunta di altri prodotti di prima necessità (es. per l'igiene della persona e della casa, pannolini, ecc..).
A Mirafiori Nord la rete territoriale è attualmente composta dai centri di ascolto di quattro parrocchie (Ascensione, Pentecoste, Redentore e SS. Nome di Maria), dal Centro Aiuto alla Vita di Mirafiori, dalla mensa per senza fissa dimora della chiesa SS. Nome di Maria e dalla Coabitazione solidale di via Poma e via Scarsellini.
Questi sono i numeri del progetto a Mirafiori Nord, aggiornati a marzo 2021:
- 8 snodi (Cascina Roccafranca + 7 sotto snodi);
- circa 180 nuclei familiari seguiti dai centri d'ascolto a cui si sovrappongono parzialmente circa 220 nuclei familiari seguiti attraverso il progetto Torino Solidale del Comune;
- 24 negozi aderenti;
- circa 3000€ raccolti presso i negozi aderenti;
- un conto corrente aperto da Fondazione Cascina Roccafranca per la raccolta di donazioni in denaro destinate all'acquisto di prodotti per i sotto-snodi sul quale sono stati raccolti circa 1'200€.

All'interno di questo progetto, il Gas Roccafranca ha deciso di fare la sua parte.
Già nella prima metà del 2020 il Gas aveva affiancato la Cascina in alcune iniziative di distribuzione di derrate alimentari di prima necessità a famiglie del territorio in difficoltà.

È stato quindi abbastanza naturale decidere di partecipare anche a questo nuovo importante progetto di solidarietà del territorio, con il duplice obiettivo di aiutare le famiglie in difficoltà e promuovere i prodotti dei suoi fornitori.
La modalità è necessariamente un po’ diversa da quella sopra descritta: i soci del Gas hanno la possibilità di destinare, secondo la disponibilità di ciascuno e con periodicità del tutto libera, una parte del proprio ordine al progetto Spesa SOSpesa; operativamente ogni socio che desidera partecipare deve semplicemente “prenotare” l’importo che desidera donare attraverso la piattaforma GASdotto che viene utilizzata dal Gas per la gestione degli ordini.
In occasione dell’acquisto di prodotti concordati con la Fondazione e sulla base di quanto donato in quel momento, si procede ad integrare l’ordine al fornitore con i prodotti destinati poi ad essere consegnati alla Cascina e distribuiti agli snodi.
In questo modo, sono stati già consegnati alle famiglie del quartiere pasta, salsa di pomodoro, frutta fresca, patate e riso
dei produttori del Gas Roccafranca.

Fabrizio Giacone e Pier Carlo Devoti
Nella foto di Gas Roccafranca mele Monvisotta consegnate presso i locali della Cascina Roccafranca.