Puglia

Funky Tomato 2016

Author: redazione / Date: Dom, 28/08/2016 - 12:47 / Tags:

Come forse ricorderete, il progetto Funky Tomato è nato l'anno scorso con lo scopo principale di costruire una filiera di produzione pulita e trasparente del pomodoro, a partire da esperienze sul campo con i migranti impegnati nella raccolta in Basilicata, in primis una scuola di italiano in una chiesa abbandonata nelle campagne di Boreano, Venosa.

Pomodori Sfrutta Zero

Author: redazione / Date: Sab, 30/07/2016 - 22:16 / Tags:

Due anni fa furono loro stessi a raccontare su Comune l’inizio di una storia di ribellione imprevista, quella delle etichette “Sfrutta Zero”, che nelle campagne pugliesi ha messo insieme migranti e non per raccogliere, trasformare e distribuire salse rompendo con le logiche di sfruttamento dei caporali e della grande distribuzione.

Funky Tomato: pomodoro senza sfruttamento

Author: redazione / Date: Dom, 15/11/2015 - 08:56 / Tags:
Il progetto Funky Tomato è stato costruito da una decina di persone - italiane ed africane - per la produzione di trasformati di pomodoro (salsa, pezzi e pelati), "biologici" anche se non certificati, con una filiera produttiva trasparente e tutta attentamente studiata, dai semi alla trasformazione, al lavoro regolare di persone coinvolte direttamente nel progetto.

La cooperativa perfetta

Author: redazione / Date: Lun, 24/08/2015 - 21:54 / Tags:

18 luglio 2011: nasce a Melpignano, nel Salento, la prima cooperativa di comunità italiana.
In piazza 71 soci fondatori (oggi 127) per avviare un’iniziativa pionieristica: in un piccolo Comune gli abitanti si organizzano affinché alcuni servizi pubblici si tengano… in Comune.

Ribellarsi facendo la passata

Author: redazione / Date: Ven, 21/08/2015 - 16:58 / Tags:

Possiamo promuovere un’agricoltura e una piccola distribuzione senza partire dal denaro? Domanda difficile: qualche risposta adeguata può nascere soltanto dalla terra. Così, nell’agosto del 2014 ci si incontra per la prima volta in un campo della Basilicata a raccogliere pomodori e poi caricare cassette: due gruppi, uniti dall’idea di cercare di costruire una piccola e sperimentale filiera alternativa del pomodoro.

Pagine

Iscriviti alle mailing list.