Prevenire lo spreco alimentare con le reti alternative

Iscritto da

6 anni
redazione , 07/07/2018

La ricerca "Spreco alimentare. Approccio sistemico e prevenzione strutturale" disponibile on-line indica come le reti alternative del cibo siano in grado di ridurre la quantità di spreco fino ad otto volte nel caso di reti alimentari capillari su base agroecologica, locale, solidale e di piccola scala come nei gruppi di acquisto solidale o nelle agricolture supportate da comunità (CSA), mostrando una efficacia di questi sistemi notevolmente superiore a quella dei sistemi industriali.